15 ottobre 2019

Debutto russo per MVRDV

Progettato con un gradiente di mattoni stile Minecraft*, RED7 – il primo edificio a Mosca firmato dallo studio olandese MVRDV – è il nuovo arrivato in città e sicuramente contribuirà a rendere ancora più grandioso lo skyline dell’anello centrale di Mosca. Situato all’incrocio tra Academician Sakharov Avenue e Sadovaya-Spasskaya Street, dove sorgono anche il Tsentrosoyuz Building di Le Corbusier e il Narkomzem, il Ministero dell’Agricoltura, edificio di architettura costruttivista opera di Alexey Shchusevand, RED7 copre un’ampia area d’angolo. Immaginato come simbolica porta d’accesso verso il centro città, con un’altezza di settantotto metri, il complesso offre viste mozzafiato e comprende appartamenti di lusso, un centro sportivo, spazi di lavoro flessibili, uno spazio eventi e uno sky deck. I progetti per i piani interrati prevedono un supermercato e parcheggi residenziali e commerciali.

La sua particolarità? Un sistema a blocchi che permette di modulare la silhouette dell’edificio e le tipologie degli interni, offrendo, al tempo stesso, appartamenti compatti e spaziosi. Il volume dell’edificio è progettato per creare entrate distinte e un tetto inclinato che esalti le viste sulla città. Tagli scultorei sulla sommità e alla base della facciata sono stati eseguiti in base alle funzioni da assolvere, o alle qualità specifiche degli interni. Lo schema d’elevazione è scandito da finestre di varie dimensioni posizionate sulla facciata in ceramica rossa che dialoga armoniosamente con gli edifici attorno. Il suo distintivo colore rosso non solo fa riferimento al vicino immobile costruttivista, ma afferma anche il proprio carattere di luogo caldo e accogliente in cui vivere.

*n.d.r Minecraft è un videogioco di costruzioni e avventura

#MVRDV, #RED7, #Mosca, #architettura