27 maggio 2019

In scena al MoMa, The Value of Good Design

“Ci può essere arte nel manico di una scopa? Sì, secondo il Museum of Modern Art di Manhattan, se è stato progettato tenendo a mente utilità ed estetica”. Questa citazione, tratta da un articolo del Time del 1953 su una delle mostre del Good Design di metà secolo tenute al MoMA, ci ricorda come il Museo si sia posto, fin dalla sua fondazione, una domanda fondamentale: Cos’è il buon design e come può migliorare la vita quotidiana?

Con una carrellata di oggetti che vanno da suppellettili ed elettrodomestici a ceramiche, vetri, elettronica, design applicato ai trasporti, attrezzature sportive, giocattoli e grafica, The Value of Good Design prende spunto dal ricco archivio storico di esposizioni sull’argomento organizzate dal prestigioso museo americano tra gli anni ’30 e ‘50 per farci riflettere sul valore del (buon) design industriale.

In quel periodo, il concetto di Buon Design trovò terreno fertile ben oltre il Museo, basti pensare a come i governi di entrambi i lati della Guerra Fredda lo abbiano adottato come strumento di ricostruzione sociale ed economica e avanzamento tecnologico negli anni seguenti la Seconda Guerra Mondiale. L’importanza di un tema che tocca praticamente tutti gli aspetti della nostra vita quotidiana, dal lavoro al tempo libero, è dunque sicuramente molto ampia e come tale va trattato. L’esposizione illustra tale vastità proponendo oggetti che vanno da una Fiat Cinquecento prodotta in serie a una macchina fotografica Werra della Germania dell’est in era sovietica, fino al poster giapponese di una macchina da cucito Mitsubishi e una poltrona brasiliana bowl chair. Opere tanto iconiche quanto inaspettate realizzate negli Stati Uniti, come La Chaise degli Eames, una caffettiera Chemex e il pulisci gamberi di Irwin Gershen.

La mostra si interroga anche su cosa significhi Buon Design oggi, e se i valori della metà del secolo scorso possano essere tradotti e ridefiniti per il pubblico del XXI secolo. I visitatori sono invitati a giudicare autonomamente testando alcuni classici del “buon design” ancora in produzione, e a esplorare come anche il MoMA continui a introdurre nuovi prodotti e idee su un mercato internazionale.

The Value of Good Design
The Museum of Modern Art MoMA
11 West 53 Street, New York, NY 10019
10 febbraio – 27 maggio 2019

www.moma.org

#MoMA, #The Value of Good Design, #mostra, #design