01 ottobre 2020

Franca Helg: Milano omaggia la gran dama dell’architettura con un giardino

A cent’anni dalla sua nascita il Comune di Milano le intitola un giardino, in Viale Ortles, all’altezza del civico 78.

Un piccolo doveroso omaggio a una figura antesignana, un esempio di emancipazione di creatività al femminile. Franca Helg, nata a Milano nel 1920, da una famiglia del cantone svizzera di San Gallo, una delle poche donne a laurearsi e a coltivare la duplice carriera di docente e architetto, è stata socia di Franco Albini dal 1952 e presente in molti dei progetti più riusciti dello studio Albini che hanno reso grande Milano e si sono affermati nel mondo. Un sodalizio frutto di una perfetta complementarità e grande rispetto. Il metodo Albini – ragionare per massima semplicità, ridurre e non fare aggiunte gratuite – era diventato anche il suo credo.

La ricordiamo attraverso questa pièce teatrale, I colori della ragione, scritta e diretta da Paola Albini, che ha visto la prima nel 2016 a Milano, in occasione della festa della donna e poi presentata in musei, teatri e Istituti Italiani di Cultura in Italia e in Europa. Un’occasione per ricordare il contesto storico del dopoguerra, la nascita del design, il clima di speranza che si respirava in quegli anni di ricostruzione e scoprire il lato umano di Franca, esempio di coraggio, grazia e determinazione.

Di seguito il trailer dello spettacolo I colori della ragione, chi volesse vedere lo spettacolo completo può scrivere a info@fondazionefrancoalbini.com per avere le credenziali.

#Franca Helg, #Franco Albini, #architettura, #Milano