28 febbraio 2020

La cultura progettuale milanese: racconti di vita dalla Fondazione Vico Magistretti
Vico Magistretti: la città

“(Milano) È una città stimolante per lavorare, brutta, ma non provinciale. Non ci si incontra mai. È questa la sua grande dote: è solitaria. È la stessa solitudine che si respira a New York”.

Vico Magistretti, 1980

Deposito MM Famagosta, 1989-2000

"Le rotaie del tram sono design…" V.M.

“La metropolitana è l'unica cosa moderna che c'è a Milano…” V.M.

"Io penso che il deposito di Famagosta sia bellissimo. La presenza di questi elementi triangolari, che ci accompagna andando al casello dell’Autostrada dei Fiori, a me piace moltissimo perché c’è questa specie di doppio ordine: un elemento molto semplice basso, e poi questo sistema, quasi industriale, di elementi triangolari che danno però un pochino l’idea del loro contenuto. Questo infatti è un deposito di mezzi di trasporti, di tram e in questo senso la moltitudine di triangoli racconta un po’ la moltitudine di questi elementi mobili che poi invadono la città. È anche un progetto molto contemporaneo e, se mi è permesso dirlo, stilisticamente questo è un progetto che anticipa moltissimo molte cose che avremmo visto nei primi anni di questo millennio".

Stefano Boeri nel video Dimmi di Vico, realizzato nel 2015 dalla Fondazione Vico Magistretti

#Vico Magistretti, #architettura, #città, #Milano