30 settembre 2019

Giorgio Bonaguro

Dopo gli studi in ingegneria meccanica a Modena, Giorgio Bonaguro conclude la sua formazione con un doppio master in Industrial e Interior design presso la Scuola Politecnica di Design di Milano e collaborando con diversi studi e designer, tra cui amdl (Michele De Lucchi) e Marco Romanelli, da cui apprende il processo di sviluppo di un prodotto. Forte di queste esperienze, prosegue la sua avventura nel mondo del progetto ampliando i propri orizzonti. Lavora, infatti, come professionista indipendente in diversi campi: dal product all’interior e al lighting design, con incursioni nel mondo della gioielleria, del packaging e dell’arte. Nei suoi lavori cerca sempre di armonizzare uno stile lineare con il desiderio di ricerca e contaminazione tra materiali. Ma il suo desiderio è sempre quello di creare prodotti di qualità ma a prezzi accessibili per un design dalla dimensione davvero sociale e più sostenibile. Il suo mantra? Rimanere fedele a funzione ed emozione per migliorare la vita di tutti i giorni attraverso il design. Tra i suoi clienti Driade, Valsecchi1918, La Lampe, Mint Gallery Londra, Galleria Luisa Delle Piane.

#Giorgio Bonaguro, #Brasile, #Driade, #Tacchini, #Valsecchi1918, #La Lampe, #Mint Gallery Londra, #Galleria Luisa delle Piane, #Salone del Mobile